La dislessia fa schifo se non sai come gestirla…

 

Vorresti avere accesso al SISTEMA DI STUDIO PIU’ DIFFUSO (e copiato) nel MONDO per STUDIARE più in fretta, senza distrarti, senza stressarti e con la voglia di mettersi a farlo?

Ora ti chiedo:

come cambierebbe la tua vita se al posto di uno qualsiasi di questi ragazzi ci fossi tu?
Quanto migliorerebbe la qualità delle tue giornate, quanto migliorerebbe il tuo umore, quanto più tempo avresti da dedicare agli amici – senza per questo rimanere in ansia per quello che non hai studiato -, quanto più felici e soddisfatti sarebbero i tuoi genitori di te?
E quanto tu saresti più contento e rilassato?

Mi chiamo Giulia Martini e sono laureata in economia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e mi sono specializzata in Managment e Consulenza Aziendale all’Università di Trento.

Sono una persona che ama viaggiare e conoscere nuove culture, ho iniziato all’età di 17 anni frequentando un anno del liceo a Salisburgo. Dopo aver vissuto e lavorato a Milano, Verona e Roma, sono stabile a Barcellona dal 2013.

Sono dislessica, certificata solo all’età di 18 anni.

Se hai letto la mia storia sai che ho sempre vissuto la scuola con mille emozioni contrastanti, da una parte mi piaceva mentre dall’altra mi terrorizzava. Forse accade o è accaduto anche a te.

Non funzionavo nello stesso modo degli altri. I miei disegni erano più semplici degli altri, le mie righe di A o di O, che fai alle elementari per imparare a scrivere, avevano le gambette al contrario, quando si trattava di leggere ad alta voce il mio cuore palpitava, mi si annebbiava la vista e le parole iniziavano a danzare in un modo che non era quello in cui erano scritte. Mi sentivo diversa e tutti non risparmiavano occasione per sottolinearlo.

Non ho ricevuto molti aiuti dalla scuola, non si sono mai interessati di comprendere perché c’erano delle differenze, perché questo disagio, ma si limitavano a dare le loro votazioni, che cadevano su di me come macigni di cui non riuscivo a sopportare il peso.

Ho faticato moltissimo. Molto più degli altri.

Solo con la certificazione a 18 anni sono arrivati i primi aiuti, ma non una soluzione.

La svolta della mia vita è avvenuta mentre camminavo per l’università e una ragazza mi fermò dicendomi che esisteva un modo per studiare rapidamente.

La parola rapido associata allo studio era per me qualcosa di assolutamente sconosciuto, un sogno che non avrei mai potuto realizzare, al contrario ero perfettamente abituata a rinunciare a svariate cose: tempo libero, uscite con gli amici, week-end di sano relax, sport, ecc.

Non ho esitato due volte, ero troppo curiosa, dovevo scoprire di che cosa si trattasse.

Sono andata alla presentazione del corso già con l’idea che mi sarei iscritta, anche se ero un po’ incredula che potesse realmente funzionare su di me… Voleva dire che esisteva una soluzione alle mie difficolta.

Dopo aver incontrato le tecniche di apprendimento, cioè un modo di imparare diverso da quello a cui ero stata abituata fino a quel momento, un metodo che rispettava anche le mie caratteristiche di persona dislessica, quindi un metodo che funzionava, la mia vita cambiò completamente.

La mia vita cambiò perché anche io potevo studiare ottenendo i risultati che volevo senza rinunciare ad avere una vita. Mi sono potuta laureare in corso, senza pagare ulteriori soldi all’università, mi sono laureata anche alla specialistica, senza mai frequentare una lezione perché lavoravo.

Ho ottenuto dei risultati che mai mi sarei potuta immaginare e questo ha fatto sì che cambiassero anche diverse dinamiche nella mia vita, ho iniziato ad avere molta più fiducia in me stessa, ho cambiato il modo in cui mi vedevo.

Dopo svariati lavori nell’ambito economico e delle risorse umane ho scelto di trasferirmi in Spagna e aiutare le persone a scoprire il loro potenziale attraverso le tecniche di apprendimento.

Ho deciso di mettere al servizio la mia storia per aiutare i genitori di figli dislessici a non farsi schiacciare dal mostro della dislessia, a indiziarli nel comprendere che non possono chiedere ad un pesce di salire sull’albero, ma possono insegnarli a nuotare in modo tale che abbia le possibilità di godere dei mari più belli ed essere felice.”

Sì, bello, ma in pratica di cosa si tratta esattamente?

Immagina per un istante di non aver MAI visto il mare, di non sapere proprio cosa sia. Non hai mai visto una foto, non l’hai mai visto in TV, non conosci neppure la parola “mare”. Un certo giorno incontri una persona che non hai mai conosciuto che ti dice “Sai, la scienza ha dimostrato che stare al mare aiuta il cervello in modo incredibile” (tra l’altro questa ricerca esiste davvero!).

Tu lo guardi stupito e gli chiedi: “Stare dove scusa?”

“Al M-A-R-E! Hai presente no, cos’è il MARE? Quella cosa grandissima, che sembra non finire mai, con un profumo meraviglioso, la sabbia calda, il suono dei gabbiani, il tramonto, le onde che ti accarezzano la pelle, il fruscio delle onde…”

E tu, secco e anche piuttosto infastidito: “NO, non ho presente. Non mi pare un granchè, questo mare, ho vissuto fino ad oggi senza, posso continuare a vivere senza anche per il resto della mia vita”.

Quella persona però, che invece SA esattamente quanto bene ha fatto alla sua vita e alla sua salute il vivere al Mare, vuole che assolutamente tu conosca DI PERSONA quanto bello è, quanto potente è, quanto rivoluzionario è per la tua vita e il tuo benessere. Ma tu, non conoscendo né quella persona, né il MARE, ormai te ne sei già andato, perdendo un’occasione certa di avere almeno il beneficio di una boccata di aria sana.

Magari il MARE poi alla fine non ti piaceva e non faceva per te. Magari tu sei uno di quelli che amano solo la montagna, ma di sicuro una gita al mare ti ossigena i polmoni e non ti può fare nessun male, anzi!

Ecco, il corso è come il MARE di questa storia. Noi che usiamo questi strumenti ogni giorno sappiamo esattamente quanto siano veri gli studi degli scienziati che dicono che usiamo solo una piccola percentuale delle potenzialità del nostro cervello.

Ma proprio come il tizio della storia, so che esiste un solo modo per non perdere l’opportunità di far conoscere questo immenso beneficio alle persone ed è quello di fargli vedere il MARE di persona.

Quindi: il corso (come il mare della storia) è una cosa che voglio tu venga ad intravedere di persona.

Partecipando alla presentazione (gratuita e SENZA nessun impegno) del corso Genio in 21 giorni avrai modo di:

  1. Vedere di persona come si vive al mare J In altre parole vedrai con i tuoi occhi i risultati che si possono ottenere quando si ha un metodo di studio finalmente efficace (e non i soliti, vecchi e inefficaci metodi che ti insegnano a scuola!)
  2. Comprendere come funziona il corso e toccare con mano TUTTE le strategie che vengono insegnate.
  3. Parlare personalmente con un esperto di apprendimento che saprà rispondere a tutte tue domande e spiegarti, per la prima volta, come potrai usare un metodo di studio efficace PROPRIO PER TE.

So che hai già provato tante cose e che troppo spesso sei rimasto deluso. È successo anche a me. Credimi.

Ma ci tengo davvero che tu colga quest’occasione e voglio dare la stessa opportunità che ho ricevuto io a un’altra persona che merita, come io lo meritavo, di trovare ciò che possa aiutarla realmente a competere ad armi pari, anzi, per una volta, con un vantaggio reale rispetto a tutti gli altri!

RIEMPI IL FORM E PRENOTA IL TUO POSTO ALLA PRESENTAZIONE

Prenota il mio posto alla presentazione

Questo form memorizza il tuo nome, il tuo cognome, la tua mail, numero di telefono e città.